Giovedì 29 Giugno 2017
Martedì, 20 Maggio 2014 08:58

Vetrina. "Piccolo atlante storico geografico dei centri sociali italiani"

Scritto da 
  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font
  • Stampa
  • Email
Vota questo articolo
(0 Voti)

La mappa a fumetti con nomi e luoghi dei centri sociali in Italia, a cura di Claudio Calia e con prefazione di Zerocalcare.

Un atlante molto singolare e certamente non esaustivo è questo piccolo volume a fumetti di Claudio Calia, con prefazione di ZeroCalcare. L'autore elenca un buon numero di centri sociali italiani, divisi per regione e raccontati attraverso la sua esperienza più o meno diretta, approfondendo alcune realtà con interviste a portavoce e militanti. "Quello che ho voluto fare è fornire uno sguardo diverso dei centri sociali raccontati" spiega l'autore sul sito web del quotidiano La Repubblica, "un punto di vista 'dal loro interno', differente, e spesso in contrasto, da come questi vengono generalmente rappresentati quando se ne parla nei canali, nei media, ufficiali".

Il racconto (e i disegni) partono dal 1993 e da Treviso, dove Calia è nato, per arrivare al sud Italia, attraverso le realtà autogestite di Padova, Venezia, Roma, Napoli, Jesi, Milano, Bologna e Rimini. Tante sono le storie che si intrecciano in questo inedito viaggio: attivismo, amicizia,  collaborazione e un po' di musica, ma soprattutto l'esperienza personale di una realtà sociale che non  fa notizia se non quando ci sono manifestazioni e scontri.

I disegni di Calia sono semplici, diretti, in un bianco e nero senza sfumature, e illustrano un testo ben scandito che descrive alcuni dei temi su cui si fonda l'attività di comitati e collettivi autogestiti: l'organizzazione di dibattiti, eventi culturali e talvolta anche sportivi, la relazione con il contesto urbano in cui si trovano gli edifici occupati. Emerge anche, con chiarezza, il difficile rapporto con le istituzioni: gli sgomberi, il dialogo, a volte il lieto fine con l'assegnazione degli immobili, che diventano veri e propri punti di riferimento anche per la comunità civile; oppure, altre volte, la repressione violenta. Non a caso, il libro si apre e si chiude con un episodio che ha segnato il momento più critico, di rottura: gli scontri di Genova per il G8.

Più che un atlante storico e geografico, questo libro è uno spaccato di realtà, selezionate con criteri personali ma che forniscono un quadro interessante: avvisato di ciò, il lettore non rimarrà deluso dal suo contenuto e potrà godersi il suo viaggio a fumetti attraverso i centri sociali italiani.

Informazioni aggiuntive

  • Titolo: Piccolo atlante storico geografico dei centri sociali italiani
  • Autore/i: Claudio Calia
  • Genere: Fumetto
  • Editore: Becco Giallo
  • Prezzo: € 13
  • Pubblicazione: 2014
  • Prefazione: Zerocalcare
  • Pagine: 160
  • ISBN: 9788897555827
Letto 1430 volte Ultima modifica il Martedì, 20 Maggio 2014 09:08
Devi effettuare il login per inviare commenti

Editoriale Libri

Prossimi Eventi

Giugno 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30